Non sarò più complice

Sara scrive al blog “Al di là del buco” per raccontare i sessismi e le microviolenze quotidiane della sua ultima relazione amorosa. Da leggere con attenzione per accorgersi che le pratiche di subordinazione e soggettivazione dell’uno all’altro si realizzano in maniere fluide, che attraversano trasversalmente e furtivamente la comunicazione tra partner e il mutuo riconoscersi in ruoli.

Al di là del Buco

Lei scrive:

Cara Eretica,
ti scrivo per condividere questa mia esperienza di violenza psicologica in una relazione, troncata prima che gli effetti fossero devastanti.

View original post 1.480 altre parole

L’ombra invisibile della violenza.

…mi acquatto contro il muro d’improvviso, per tirare su fin quasi agli occhi il bavero della giacca, coprirmi il capo con il suo cappuccio, e di soppiatto da me stessa, controllare che non ci siano facce moleste intorno, spingendo lo sguardo fino agli angoli più remoti e loschi che l’orizzonte sa fornirmi. Perché il vizio di cercare il Peggio nel buio coglie in fallo anche le coscienziose menti accorte. Si è sempre consapevoli in ritardo. Continua a leggere L’ombra invisibile della violenza.

La mia ex è una stalker e nessuno mi crede

Al di là del Buco

Ho spostato i mobili mille volte prima di trovare un ordine preciso. Ho cambiato casa, le mie finestre stanno sempre più o meno chiuse, sono discret@, volo basso, latito rispetto a qualunque invito arrivi dal mondo esterno. Concretamente, diciamolo, ho paura. Da quando ho chiesto la separazione e ho provato a ricominciare le mie giornate sono state molto complicate. Ogni mattina mi sono sforzato di respirare e trovare un punto di equilibrio, poi c’era il lavoro, qualche amic@, se non riuscivo a stare sol@ la sera invitavo una persona con cui andare a letto. A volte solo per dormire abbracciati, per scacciare la paura, la vergogna, a volte il senso di colpa.

View original post 968 altre parole

Esplorando sessismo e microviolenze.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.