L’ombra invisibile della violenza.

…mi acquatto contro il muro d’improvviso, per tirare su fin quasi agli occhi il bavero della giacca, coprirmi il capo con il suo cappuccio, e di soppiatto da me stessa, controllare che non ci siano facce moleste intorno, spingendo lo sguardo fino agli angoli più remoti e loschi che l’orizzonte sa fornirmi. Perché il vizio di cercare il Peggio nel buio coglie in fallo anche le coscienziose menti accorte. Si è sempre consapevoli in ritardo.

Cammino nel pensiero divisa, direi frammentata e dunque frammentaria: sono un acceleratore respirante di entropia universale. Basta un pensiero per toccare le corde del reale ed influenzarne la sinfonia. Ed io seziono la realtà in piani frattali e comunicanti, in cui l’unica costante sembra essere l’ombra invisibile.

C’è, perché non c’è. E se ci fosse, non ci sarebbe: l’elucubrare, l’elugubrare!, si manifesterebbe nella sua miseria e pochezza, lo spettro si farebbe materia, l’ombra si personificherebbe nel suo corrispettivo identitario. Un misero, sporco, abietto, meschino e viscido sottoprodotto di umano. Un vile, in sostanza, troppo vile per potersi riconoscere come tale.

Oramai ridotto a simbolo, l’ombra invisibile della violenza è una svastica sanguinante, un dollaro marcio, un libro dato alle fiamme, un’atrocità vergognosa, un’offesa alla morale. È tuttavia un monito indelebile, poiché è bene essere giusti e riconoscere il valore cardinale di un passato sporco.

Male, andiamo male. Questo esercizio di scrittura propedeutica alla liberazione, forse, è solo una superflua e pubblica rivelazione di quanto io, in fondo, mi faccia paura quando scopro di poter essere incredibilmente resiliente. E forte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...